domenica, 24 giugno 2018
Home » Archivio per il tag: lettura

Archivio per il tag: lettura

Il piacere di leggere: quando manca, che fare?

piacere di leggere

Il piacere di leggere un libro, un fumetto o un giornale non è qualcosa che si può costringere ad avere, ma molti genitori e insegnanti in realtà spesso lo pretenderebbero. Mi è capitato spesso di sentire mamme preoccupate perché i figli non leggono mai e finiscono per intrattenere lotte accese con loro con la speranza di convincerli a passare in biblioteca o ad aprire il libro regalato per il compleanno. Altrettanto frequentemente capita di sentire insegnanti che criticano gli alunni per questa mancanza di passione per il testo scritto su carta. Quindi che fare quando un bambino non mostra nessun ... Continua a leggere »

Lettura: tre modi diversi di leggere per tre obiettivi diversi

lettura

La lettura è un’attività che i bambini devono fare frequentemente e che non sempre può risultare semplice (A questo proposito leggi anche “Leggere e comprendere: che fatica!”). Tuttavia, esistono almeno tre strategie che si possono usare per renderla un’attività più semplice. Non mi riferisco alla lettura a voce alta o bassa ma ad un modo di leggere che va adattato a seconda dell’obiettivo che un bambino si pone. Lettura “a lepre”, “a tartaruga” e “a rana” sono i loro nomi. Simpatici eh? Per quanto riguarda l’ambito dello studio, conoscere questi tre modi di leggere permette di rendere tale attività molto più efficace facendo ... Continua a leggere »

Apprendimento: analisi caso difficoltà letto-scrittura

letto-scrittura

La tesina di questo mese riguarda l’analisi di un caso di difficoltà nella letto-scrittura che la dott.ssa Silvia Garbo, psicologa e autrice della tesina,  ha incontrato nel suo studio in cui opera come libero professionista. La tesina, quindi, sarà sicuramente di particolare interesse agli operatori che lavorano nel campo delle difficoltà dell’apprendimento e ai giovani psicologi che vogliono impratichirsi nell’analisi di casi e nell’interpretazione dei risultati testistici. Nella speranza che il contenuto possa essere per voi interessante, vi auguro buona lettura. Dott.ssa Serena Costa Informazioni sull’autrice Autrice: Dott.ssa Silvia Garbo Professione: psicologa esperta nei Disturbi Specifici dell’Apprendimento Iscrizione all’Albo Professionale Ordine degli Psicologi del ... Continua a leggere »

Leggere e comprendere: che fatica!

Siamo a metà ottobre e la scuola è iniziata ormai da un mese. Mentre i bambini delle classi prime della scuola primaria stanno scoprendo le prime letterine dell’alfabeto e le prime paroline, tutti gli altri studenti, a partire dalla classe seconda, hanno già avuto modo di approcciarsi a qualche testo scritto e avranno dovuto comprenderne il contenuto. Molte insegnanti e molti genitori che seguono a casa i propri figli durante i compiti si saranno accorti che non tutti i bambini e i ragazzi riescono con facilità ad estrapolare il contenuto di un testo scritto, pur magari riuscendo a leggere senza ... Continua a leggere »

Dislessia: implicazioni socio-emotive

Dopo aver spiegato nel dettaglio nel precedente articolo cos’è la dislessia e come viene effettuata la diagnosi, ora vi voglio parlare un po’ meglio delle implicazioni sociali ma soprattutto emotive che questo disturbo specifico può avere su un bambino o ragazzo in età scolare. La dislessia in una società come la nostra, fortemente permeata dalla presenza della scrittura e della lettura, incide pesantemente sulla vita scolastica e relazionale dello studente. Se proviamo a riflettere, un bambino in età scolare trascorre buona parte della giornata a scuola e una buona parte del tempo rimanente a casa o nei centri educativi per svolgere i compiti ... Continua a leggere »