lunedì, 15 ottobre 2018
Home » Fasce di età » 0-2 anni

0-2 anni

La funzione normativa: dare limiti e regole

Diventare genitore non è difficile nella maggior parte dei casi, si tratta di un evento naturale. Fare il genitore però è il mestiere più difficile del mondo. Una delle grandi difficoltà che le mamme e i papà che incontro mi portano, è proprio quella di dare limiti e regole ai propri figli, in parole tecniche esercitare la funzione normativa. Vediamo allora di cosa si tratta e perché è importantissimo esercitarla con consapevolezza. La funzione normativa: in cosa consiste La funzione normativa è una funzione genitoriale che consiste nella capacità di dare ai propri figli dei limiti e delle regole da rispettare. ... Continua a leggere »

Ricatti per farsi obbedire: cosa si intende?

ricatti

I ricatti in educazione sono all’ordine del giorno ma sono giusti o sbagliati? Ma prima di tutto, cosa si intende per ricatto? I premi e le punizioni sono ricatti? Che alternative ci sono? Si tratta di domande e perplessità che mi capitano spesso in quanto molti genitori si trovano in difficoltà nella gestione dei limiti e delle regole. I ricatti: cosa sono Il ricatto è una forma di manipolazione che consiste nell’indurre una persona a comportarsi come vogliamo noi, pena conseguenze spiacevoli. Una persona sotto ricatto non ha possibilità di scelta libera perché si ritrova costretta a fare delle cose contro ... Continua a leggere »

Risvegli notturni: perché accadono?

risvegli notturni

I risvegli notturni nei primi 3-4 anni entro certi limiti (vedi anche “Insonnia infantile: di cosa si tratta?“) sono del tutto normali perché la fisiologia del sonno in questi primi anni è diversa da quella degli adulti. Nei primi anni, infatti, il cervello dei bambini è ancora in formazione e lo è quindi anche il ciclo del sonno. Nonostante questo ci sono molteplici fattori che possono intervenire e che possono quindi favorire la comparsa dei risvegli notturni. Io ho individuato 5 categorie: fattori legati al temperamento del bambino, alla crescita, a eventi stressanti, a fattori ambientali e per ultimo ma ... Continua a leggere »

Giocare con i bambini: perché è importante?

giocare

Se pensiamo alla nostra infanzia, tra i ricordi più belli solitamente ripeschiamo momenti in cui giochiamo con i nostri genitori. Io per esempio ricordo con tanto affetto quando mio papà giocava con me a nascondino e quando mia mamma mi raccontava delle storie che a sua volta la mia nonna raccontava a lei. Basterebbe solo questo per sottolineare quanto sia importante giocare con i bambini. Avevo scritto un articolo tempo fa “Giocare con i propri figli è sbagliato?” in cui rispondevo al dubbio di una mamma sul momento del gioco con i figli. Tuttavia ho aggiunto qualche altro dettaglio in ... Continua a leggere »

Essere un figlio: cosa significa e cosa implica? Lessico famigliare

Cosa significa essere un figlio? Quali sono i suoi bisogni fondamentali? E i suoi compiti fondamentali? Ne parla Massimo Recalcati nella trasmissione “Lessico Famigliare” su Rai 3, precisamente nella terza puntata, dopo aver affrontato il tema della funzione materna e paterna. Essere un figlio: cosa significa Massimo Recalcati spiega che la condizione di figlio è l’emblema della vita stessa in quanto ci mette di fronte alla consapevolezza che non siamo tutto, non possiamo decidere su tutto e che non possiamo prescindere dall’altro. Infatti, mentre noi possiamo decidere di diventare madri o padri e tante altre cose, nessuno può decidere di ... Continua a leggere »