giovedì, 29 giugno 2017
Home » Scuola

Scuola

Cyberbullismo: una legge per tutelare i minori dal bullismo telematico

cyberbullismo, ragazza che piange davanti al computer

Il cyberbullismo è un tipo specifico di bullismo che, proprio per il luogo virtuale in cui si realizza, assume caratteristiche peculiari molto gravi per le vittime. Nell’articolo “Il bullismo: cos’è e come si manifesta” avevo illustrato gli elementi che caratterizzano il bullismo, mentre nella “Guida per adulti contro le prepotenze” ho spiegato più in dettaglio la peculiarità del cyberbullismo. La novità importante che voglio segnalarvi è che è stata approvata da poco una legge specifica per contrastare il fenomeno del bullismo telematico. Il 17 maggio 2017 la Camera dei deputati ha, infatti, approvato in via definitiva la proposta di legge A.C. 3139-B, volta alla prevenzione ... Continua a leggere »

Giustizia percepita a scuola: insegnanti giusti o ingiusti?

giustizia insegnanti

La giustizia è una questione che riguarda solo i tribunali? Assolutamente no, riguarda anche il mondo della scuola. Sono in molti gli studenti che si sentono trattati ingiustamente dagli insegnanti e non sempre quest’ultimi sono consapevoli della relazione tra il loro comportamento e il senso di giustizia percepito dagli alunni. Voi sapete quanti tipi di giustizia percepita esistono? La rivista Psicologia e Scuola n.51 (maggio-giugno 2017) dedica una pagina a questo tema individuando tre tipi di giustizia percepita dagli studenti: giustizia distributiva, giustizia procedurale e giustizia relazionale. Ora ve li illustro. Giustizia distributiva La giustizia distributiva si riferisce alla percezione che ... Continua a leggere »

Attenzione, concentrazione e meditazione: qual è la differenza?

concentrazione

Oggi vi scrivo un articolo sulla differenza tra attenzione, concentrazione e meditazione, in quanto mi è stato esplicitamente chiesto in una email. Si tratta di tre parole che si riferiscono ad un contesto di riferimento simile ma che in realtà hanno delle peculiarità specifiche. Vediamo ora quali sono. L’attenzione e la concentrazione Come ho scritto nell’articolo “Attenzione e concentrazione: cosa è importante sapere“, l’attenzione è una funzione cognitiva complessa necessaria all’esecuzione di tutte le attività quotidiane, scolastiche, extra-scolastiche, lavorative e non (guidare una macchina, usare un computer, avere una conversazione, svolgere uno sport……) mentre la concentrazione è un processo specifico che ... Continua a leggere »

Brainstorming: che cosa significa e perché usarlo a scuola?

Avete mai sentito nominare la parola “brainstorming”? Si tratta di un vocabolo inglese ma che viene usato anche in Italia per indicare una tecnica molto utile ai fini dell’apprendimento. Viene molto usata in ambito clinico e formativo: io l’ho usata in occasione degli incontri a tema per genitori che faccio nel mio studio. Tuttavia è una tecnica che si rivela molto utile anche a scuola con i bambini ogni volta che si inizia un nuovo argomento. Vediamo allora di cosa si tratta Brainstorming: cosa significa? La traduzione letterale della parola “brainstorming” sarebbe “tempesta celebrale”. Si usa più spesso, tuttavia, la ... Continua a leggere »

Compiti a casa? Mio figlio mi fa disperare!!

compiti a casa

Avere un figlio che manifesta in vari modi un brutto rapporto con i compiti scolastici è un evento che può mettere a dura prova un genitore. Invece di essere un piacevole momento per stare vicino al proprio figlio, il momento dei compiti si concretizza in un momento veramente spiacevole che, per di più, si ripete quotidianamente! Alla base di questo, spesso, vi è una mancanza di comprensione di ciò che sta succedendo al proprio bambino. Distinguere se si tratta di una difficoltà di ordine cognitivo, emotivo o motivazionale è il primo punto di partenza per poterlo aiutare. Il genitore difronte al disagio ... Continua a leggere »