sabato, 23 settembre 2017
Home » Archivio per il tag: diagnosi

Archivio per il tag: diagnosi

Dislessia: implicazioni socio-emotive

Dopo aver spiegato nel dettagio nel precedente articolo cos’è la dislessia e come viene effettuata la diagnosi, ora vi voglio parlare un pò meglio delle implicazioni sociali ma soprattutto emotive che questo disturbo specifico può avere su un bambino o ragazzo in età scolare. La dislessia in una società come la nostra, fortemente permeata dalla presenza della scrittura e della lettura, incide pesantemente sulla vita scolastica e relazionale dello studente. Se proviamo a riflettere, un bambino in età scolare trascorre buona parte della giornata a scuola e una buona parte del tempo rimanente a casa o nei centri educativi per svolgere i compiti ... Continua a leggere »

Comorbilità o Comorbidità: definizione

l termini “Comorbilità” e “Comorbidità” sono due sinonimi che appartengono al linguaggio medico e psichiatrico. Essi sono, infatti, utilizzati principalmente dagli specialisti deputati alla diagnosi di una malattia medica o di un disturbo psicopatologico, oppure dai ricercatori che lavorano negli stessi ambiti. Per “Comorbilità” e “Comorbidità” gli esperti intendono quel fenomeno per cui in una persona sono presenti due o più disturbi di origine diversa. Nell’ambito medico, ad esempio, si ha comorbilità o comorbidità se una persona soffre di diabete e anche di una malattia cardiovascolare congenita. Nell’ambito psichiatrico, si ha comorbilità o comorbidità se, ad esempio, ad un bambino viene diagnosticata una forma di ... Continua a leggere »

Aiuto psicologico online: quali rischi e come tutelarsi

aiuto psicologico online

Abbiamo visto nel precedente articolo “Aiuto psicologico online: tutto è possibile?” che consultare online uno psicologo per chiedere una consulenza psicologica è possibile e corretto. Affidarsi, però,  alla Rete per chiedere aiuto psicologico in modo ingenuo può essere rischioso. Pertanto è opportuno essere prudenti, conoscere i principali pericoli e adottare le necessarie precauzioni e contromisure. Aiuto psicologico online: principali rischi Il principale rischio che si corre in Internet è quello di fare incontri non professionali. Nella Rete si possono incontrare persone poco oneste che si spacciano per professionisti della salute mentale e sfoggiano competenze psicologiche o psicoterapeutiche senza averne l’autorizzazione dall’Ordine degli ... Continua a leggere »

Aiuto psicologo online: tutto è possibile?

psicologo online

Sempre più spesso le persone si rivolgono a Internet per consultare uno psicologo online nella speranza di risolvere un proprio disagio psicologico relativo a questioni personali o famigliari. L’aiuto che si può chiedere ad uno psicologo online non è però paragonabile all’aiuto che si può avere in una relazione vis a vis con il professionista. Chiedere aiuto allo psicologico online o tradizionale? Differenze Tradizionalmente l’aiuto che uno psicologo può dare ad una persona in difficoltà, avviene all’interno di una relazione vis a vis, cioè attraverso  lo scambio comunicativo tra i due protagonisti. Il cliente racconta la sua difficoltà attraverso le parole ... Continua a leggere »

Un po’ di chiarezza sulla pratica clinica psicologica

I termini che ruotano intorno al lavoro clinico di uno psicologo o di uno psicoterapeuta sono molti. Noi professionisti del settore parliamo con disinvoltura, ad esempio, di: diagnosi, valutazione, consulenza psicologica, counseling, sostegno, prevenzione, riabilitazione, terapia, psicoterapia. Non sempre, però, le persone comuni sanno di cosa stiamo parlando. Nell’immaginario di molti, questi termini costituiscono un unico calderone, e si riducono in un unico concetto, cioè che lo psicologo aiuta le persone che soffrono di qualche disturbo psicologico. Distinguerli può essere molto utile per chi vuole orientarsi nel mondo della psicologia. L’obiettivo di questo articolo è chiarire il concetto di pratica ... Continua a leggere »