martedì, 11 agosto 2020
Home » 2019 » novembre

Archivi mensili: novembre 2019

Iperattività: quando il corpo sembra non rispondere ai comandi

iperattività

Mio figlio non sta mai fermo, continua a muoversi, sembra un motore che non si spegne mai! Questi sono solo alcuni esempi di ciò che dicono alcuni genitori che hanno un figlio con un grande bisogno di muoversi. Alcuni parlano di “semplice vivacità”, altri di “iperattività“. Ma qual è la differenza? Qual è il confine tra un bisogno di muoversi tipico dell’età e un bisogno di muoversi eccessivo che sconfina nella patologia? E’ bene sapere che il termine iperattività, sebbene ormai entrato a far parte del linguaggio comune, rappresenta un’etichetta diagnostica ben precisa. Iperattività: cos’è L’iperattività, insieme alla difficoltà di ... Continua a leggere »

I bambini: diritto a sapere e diritto a non sapere

bambina ha diritto di sapere

I bambini hanno diritto a sapere quello che succede intorno a loro? Pensiamo a malattie gravi oppure alla morte di un famigliare oppure ancora alla separazione dei genitori. Se sì, quanto è bene dire loro? Hanno forse anche il diritto a non sapere? Si tratta di domande molto molto importanti che non è possibile ignorare soprattutto per una clinica come me che lavora con le famiglie. Il titolo di questo articolo è il titolo di un incontro organizzato dall’Ordine degli Psicologi di Trento. Il tema difficile e scottante di cosa si deve e si può dire ai bambini, e di cosa ... Continua a leggere »

Genitori che trattano in modo speciale i figli con problemi scolastici

genitori che trattano in modo speciale

I genitori che trattano in modo speciale i figli con problemi scolastici rappresentano la terza categoria di modalità disfunzionali dei genitori nell’aiuto durante i compiti a casa dei figli. Ne parla Alessandro Bartoletti nel suo libro “Lo studente strategico”. Le modalità disfunzionali che abbiamo già visto sono: il genitore permissivo  e il genitore che critica. Il genitore che offre un trattamento speciale In questa categoria rientrano i genitori che di fronte ai problemi scolastici del figlio reagiscono riservando un trattamento speciale sostanzialmente di due tipi: delegando a insegnanti esterni il compito di dare ripetizioni oppure eccedendo in indagini psicologiche sulle cause ... Continua a leggere »