venerdì, 18 gennaio 2019
Home » 2014 » maggio

Archivi mensili: maggio 2014

Star bene a scuola e a casa: i “motori energetici”

Oggi vi propongo un articolo che ho scritto tempo fa su Trento Blog. Si tratta di un post che tratta un concetto molto importante in ambito educativo ripreso dal libro “Disagio educativo al nido e alla scuola dell’infanzia” di Giuseppe Nicolodi: i “motori energetici” dello star bene a scuola. Con tali parole si fa riferimento a quegli ambiti di vita che forniscono ai bambini l’energia positiva necessaria per crescere ed apprendere. In parole più semplici, si tratta di quegli elementi che fanno stare bene nel contesto scolastico e non solo. Essi valgono comunque anche nel contesto familiare.  I “motori energetici”, ... Continua a leggere »

BAMBINI: quel dramma della cosa rotta…

Buongiorno lettori e lettrici di “Connettiti alla Psicologia!”. Oggi vi segnalo un altro articolo che ho scritto insieme con la super mamma blogger Stefania Pin D’Elia, pubblicato un mese fà sul sito di Trentoblog. Il tema questa volta è quello del significato che può avere un oggetto rotto per un bambino piccolo. Come l’altra volta, l’articolo che trovate nella sua forma integrale al link di Trentoblog, è costituito da una parte di esperienza concreta raccontata dalla mamma Stefania e da una seconda parte in cui io commento la vicenda da un punto di vista psicologico. Nel periodo dai 2 ai ... Continua a leggere »

Litigi tra bambini: il metodo maieutico

Il metodo maieutico di Daniele Novara, pedagogista fondatore del Centro Psicopedagogico della pace e della gestione dei conflitti di Piacenza, si basa sul presupposto che il litigio sia una fondamentale esperienza di apprendimento per i bambini. Esso permette, infatti, di allenarsi alla relazione, all’incontro con la propria ed altrui individualità. I bambini, quindi, devono imparare a gestire in modo autonomo questo momento ed i genitori o maestri hanno un ruolo altrettanto fondamentale in questo processo. Il metodo prevede 4 passaggi: Prendete tempo, staccare la spina, entrare in uno stand by emozionale che permetta di analizzare meglio la situazione; Non farsi ... Continua a leggere »