domenica, 18 novembre 2018
Home » 2013 » gennaio

Archivi mensili: gennaio 2013

Seminario formativo a Trento: “Professione Educatore/Insegnante: spunti per lavorare su di sé”

Essere insegnante o educatore non è un mestiere facile! Si tratta di professioni a forte rischio di stress e insoddisfazione a causa dell’elevato carico emotivo e professionale da sostenere e per la particolare fascia di utenza a cui si rivolgono, cioè minori. Fermarsi a riflettere su come si sta lavorando e su ciò che sta succedendo dentro di sé come professionisti diventa fondamentale per non incappare nella famosa sindrome da “Burnout”, termine inglese che letteralmente significa “bruciato”. OBIETTIVI L’obiettivo della giornata formativa è offrire qualche spunto di riflessione per approfondire il proprio modo di lavorare in qualità di educatore o ... Continua a leggere »

Adescamento di minori: un processo a più fasi per arrivare ad un abuso

Riporto anche nel mio Blog un articolo che ho scritto qualche giorno fa nella mia sezione in TrentoBlog perché mi sembra un argomento molto importante anche per i miei lettori di “Connettiti alla psicologia!”. Tratta la questione dell’adescamento di minori nel campo degli abusi sessuali, un terreno estremamente delicato di cui non se ne parla spesso. “L’adescamento è quel processo che porta un adulto ad attirare su di sé l’attenzione e la fiducia di un minore per poterlo controllare e per poter ottenere da lui ciò che vuole. Nel campo degli abusi sessuali gli adescatori sono interessati ad ottenere prestazioni ... Continua a leggere »

Punizione positiva e negativa: significato

punizione

Dopo aver chiarito cosa si intende per rinforzo, diventa importante conoscere bene cosa si intende per punizione in ambito educativo. I genitori sono soliti chiedersi se sia giusto o meno punire i propri bambini e, spesso, associano a questo termine un significato molto negativo, pur facendone ricorso più volte. Provo, quindi, a definire prima cosa si intende per “punizione” per poi specificare il significato dei termini annessi “positivo” e “negativo”. La punizione Il concetto di “punizione“, così come quello di “rinforzo” visto precedentemente, deriva da una corrente particolare della psicologia chiamata “comportamentismo”, corrente interessata a studiare i processi alla base ... Continua a leggere »

Il rinforzo positivo e negativo: impariamo a riconoscerlo

In ambito educativo l’utilizzo di rinforzi positivi e negativi è una prassi quotidiana di cui, però, non tutti sono consapevoli. Provo, quindi, a definire prima cosa si intende per “rinforzo” per poi specificare il significato dei termini annessi “positivo” e “negativo”. Il rinforzo Il concetto di “rinforzo” deriva da una corrente particolare della psicologia chiamata “comportamentismo”, corrente interessata a studiare i processi alla base degli apprendimenti osservando i comportamenti. Alcuni studiosi, attraverso esperimenti sugli animali, avevano notato che un determinato comportamento tende a ripetersi nel tempo se le conseguenze sono positive per il soggetto, mentre tende ad estinguersi in caso ... Continua a leggere »